• Home
  • Pedana vibrante, come scegliere?

Pedana vibrante, come scegliere?

Utilizzate sia per scopo medico/riabilitativo, grazie alla loro capacità di rallentare l’invecchiamento osseo, sportivo e di bellezza, le pedane vibranti sono oggi disponibili per tutti e permettono a chiunque di prendersi cura del proprio corpo. E’ infatti sufficiente il loro utilizzo per 2-3 volte al giorno e per pochi minuti (da 10’ a 30’ in base al programma scelto) per godere del benefici che sono in grado di offrire.

L’utilizzo costante della pedana vibrante può contribuire al rassodamento muscolare, all'incremento del flusso sanguigno e al miglioramento del sistema linfatico. Le vibrazioni prodotte dalla pedana riducono infatti i processi di ristagno dei liquidi corporei e possono efficacemente combattere i fenomeni di ritenzione idrica, associabili a problemi quali sovrappeso e cellulite.

Oggi sono disponibili sul mercato diversi modelli, che variano tra loro per tecnologia, scopo d’utilizzo e tipo/intensità delle vibrazioni trasmesse al corpo, oltreché, come sempre accade, per qualità generale dei materiali e per le finiture. Per questo, non sempre è facile orientarsi nella scelta dei tanti modelli disponibili ed è per questo che abbiamo pensato di scrivere quest'articolo allo scopo di offrire una selezione il più possibile esaustiva, in grado di incontrare le esigenze più vaste, spaziando tra i modelli più economici, ma comunque di buon rapporto qualità/prezzo, a quelli più performanti per le esigenze più elevate.